“Giochiamo che io ero…”. A tre, quattro, cinque anni i bambini cominciano a interagire con amici, fratelli e sorelle, in un crescendo di giochi che hanno come punto di partenza l’imitazione delle attività dei grandi. E allora via ai travestimenti che imitano le professioni, completi di accessori, o ai banchi da lavoro giocattolo, rigorosamente di legno, alle valigette del dottore e agli arnesi di pulizia. Il gioco dei mestieri, il gioco del dottore e così via, sono attività che non smettono di affascinare i bambini da 3 a 6 anni, e spesso oltre.