La storia editoriale che parte dalla metà dell’Ottocento e affonda le sue radici nell’arte dell’innovazione tipografica e nella cura del prodotto editoriale. Einaudi Ragazzi pubblica gran parte dei titoli di Gianni Rodari. Con le sue collane attraversa tutti i generi letterari e unisce idealmente autori di tutte le epoche e di tutti i Paesi, in una preziosa biblioteca per bambini e ragazzi.

La storia del gruppo editoriale triestino che comprende tre prestigiosi marchi, Edizioni EL, Einaudi Ragazzi, Emme Edizioni, viene da lontano. Dal 1849, anno di avvio di un’illuminante attività tipografica e editoriale anche per ragazzi. Molti decenni più tardi, nel 1974, la Editoriale Libraria dà vita a un’avventura che in pochi anni porta la casa editrice triestina ai vertici del mercato editoriale italiano ed europeo. Il collegamento con la gloriosa tradizione del passato è un albo illustrato tuttora a catalogo, La storia di Pik Badaluk. A Trieste, in quegli anni ’70, arrivano i nomi più prestigiosi dell’editoria e dell’illustrazione internazionali per ragazzi. Ed escono libri intramontabili e irrinunciabili, soprattutto a partire dal 1976, anno dell’arrivo di Orietta Fatucci, ancora oggi alla guida del gruppo editoriale. Loro si presentano così: "Riteniamo giusto essere orgogliosi del nostro passato di una storia editoriale che parte dalla metà dell’Ottocento e affonda le sue radici nell’arte dell’innovazione tipografica e nella cura del prodotto editoriale".