Per le nuove generazioni, è fondamentale apprendere l’uso dell’energia pulita, in modo da imparare la tutela del proprio futuro. Per questo è importante proporre al bambino attività scientifiche volte alla scoperta del mondo che ci circonda, a metà fra il gioco e la scoperta di leggi e principi fisici o naturalistici. Ampio spazio viene dedicato, per i bambini fra i 9 e i 12 anni, all’osservazione del nostro pianeta attraverso l’uso di kit per l’osservazione dei cristalli, dei minerali o i kit di chimica, fisica, illusioni ottiche. Anche per i ragazzi più grandicelli di 13 anni e oltre, l’osservazione dei fenomeni naturali è incoraggiata, attraverso la realizzazione di macchine con cui sperimentare principi di idraulica e ottica, con un occhio di riguardo alle energie alternative e sostenibili, attraverso una gamma di proposte che utilizzano energie rinnovabili e materiali di recupero, spingendo i bambini a realizzare oggetti che si muovono grazie alla forza dell’acqua, del vento o del sole.